don-bosco-madre-mazzarello

La nostra storia

 

Ieri…

Due Santi si sono incontrati, quando lo Stato Italiano era appena agli inizi: si chiamano Giovanni Bosco e Maria Domenica Mazzarello.

Vedendo i bisogni di un mondo giovanile in cerca di lavoro e di affetti hanno dato vita a realtà educative impegnate nell’educazione e nella formazione professionale: con uno stile semplice e famigliare, hanno portato nel mondo intero un progetto che tende a formare “buoni cristiani” e onesti cittadini”.

Sono nate così le scuole, i laboratori, le case, i cortili: ambienti su misura di adolescenti e giovani dove l’impegno e la gioia si sperimentano quotidianamente.

Anche nei Paesi non cristiani questo modello formativo funziona, perché ci sono semplici scelte che animano la nostra missione: ieri ed oggi.

In Italia il CIOFS-FP è l’Associazione salesiana femminile che si occupa di formazione professionale fin dagli anni ’70, adattandosi alle vicende politiche e alle trasformazioni legislative, pur di accompagnare i giovani nella ricerca di un positivo inserimento nel mondo del lavoro.

 

Oggi…

Oggi la Formazione professionale è particolarmente attiva nelle Regioni del Nord del nostro Paese.

Nel Veneto, l’Associazione regionale CIOF-FP opera dal 1977 ed è presente con tre sedi operative nelle città di Conegliano (TV), Padova e Vittorio Veneto (TV).

È un Ente con personalità giuridica, accreditato presso la Regione Veneto e con il sistema qualità EN UNI ISO 9001:2008.

  • E’ certificato ISO 9001:2008; è accreditato dalla Regione del Veneto.

è particolarmente vivo in Piemonte, Lombardia

  • Le FMA accettarono l’offerta di assumere la direzione e l’insegnamento nelle scuole, là dove gli imprenditori, vedendo nel carisma di Don Bosco una garanzia formativa, affidavano loro la preparazione tecnica e la formazione morale, sociale e religiosa.
  • Nel 1948 lo Stato intervenne per la prima volta nel campo della Formazione Professionale (FP) con il Ministero del Lavoro e della Massima Occupazione: organizzò tramite gli Uffici Provinciali del Lavoro, i “Centri di Addestramento Professionale” (CAP) concessi, nel Veneto, soprattutto ad Istituti religiosi e a Parrocchie.
  • Nel 1956 l’Istituto FMA, applicando la nuova normativa, aprì a Conegliano il primo CAP con un corso per 15 stenodattilografe e iniziò la formazione professionale dei giovani dopo i 14 anni di età.
  • Nel 1967 l’Istituto FMA si strutturò adottando una formula di presenza nuova: l’Ente CIOFS (Centro Italiano Opere Femminili Salesiane) senza scopo di lucro, il cui campo di avvio fu la Formazione Professionale per le giovani donne, la cui attività si spostava gradualmente dall’ambito casalingo e artigianale a quello del settore terziario – lavori d’ufficio – ed esigeva una qualificazione.
  • Con D.P.R. del 20 ottobre 1967 n°. 1105 all’Associazione Nazionale CIOFS/FP fu riconosciuta personalità giuridica ed oggi esso è presente in 15 Regioni italiane.

 

Il CIOFS/FP VENETO progetta ed eroga attività di Formazione Professionale e di Orientamento Personale e Professionale e di inserimento lavorativo con l’attenzione educativa che è esplicitata nella “MISSION” CIOFS/FP relativamente ai QUATTRO AMBITI per cui è accreditata:

        • FORMAZIONE INIZIALE O DI BASE
        • FORMAZIONE SUPERIORE
        • FORMAZIONE CONTINUA/PERMANENTE
        • SERVIZI PER L’ORIENTAMENTO