blue banner
STORIA

La storia del Centro Professionale di Padova

 

don boscoLa Congregazione Salesiana e l’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice fin dalla loro nascita hanno avuto l’attenzione verso la formazione professionale, un tempo semplici laboratori dove i ragazzi e le ragazze del tempo imparavano un mestiere.

Anche nella nostra città di Padova le Figlie di Maria Ausiliatrice hanno cominciato a lavorare in quest’ambito fin dal 1959, dopo aver ricevuto l’autorizzazione dal Ministero del Lavoro, per poter aprire alcuni corsi di formazione per il settore impiegatizio: corsi di stenografia, dattilografia, maglieria.

(Allora le suore salesiane erano presenti in due sedi, una presso l’Istituto Maria Ausiliatrice in Riviera San Benedetto e l’altra presso l’Istituto “don Bosco”).

Il Ministero, dopo pochi anni. sospende questo tipo di attività, ma ormai i Centri di Formazione della Città ben avviati,  cercano di continuare questi laboratori per i giovani  con il patrocinio del Consorzio.

Per proseguire questa attività nel territorio Padovano, interviene l’Ispettorato del Lavoro fino alla fine degli anni ’60.

I Centri di Formazione continuano il lavoro con le giovani, ma negli anni ’70 il Ministero del Lavoro provvede alla stesura del primo Contratto di Lavoro.

Nel 1974 i Corsi di Formazione Professionale diventano competenza delle Regioni ed è costituita in quest’anno l’Associazione CIOFS/FP Veneto con sede in Via San Camillo De Lellis, 4 a Padova.

In Padova l’Associazione CIOFS/FP Veneto continua ad operare sempre in due Centri che hanno come scopo la formazione integrale della persona con una specifica professionalità per l’inserimento nel mondo del lavoro. La formazione viene svolta secondo lo stile educativo di Don Bosco, che mira alla crescita della persona, alla sua promozione umana e cristiana, con l’attenzione alle esigenze sociali del mondo del lavoro in continua evoluzione.

Negli anni ’80 comincia nei Centri di Formazione professionale un’esperienza interessante: gli stage formativi all’interno dstoriai aziende e uffici.

Le giovani hanno la possibilità di confrontarsi con il mondo del lavoro e di verificare le proprie capacità e i contenuti appresi.

Continuano a susseguirsi le varie sperimentazioni a livello didattico.

In questi anni, nasce l’esigenza di unificare i due Centri per migliorare il servizio e adeguare le strutture. Il Centro, in questi anni di restauro, trova dimora in Via del Commissario a Padova presso la sede dei Padri Dehoniani.

I ragazzi e le ragazze che frequentano il Centro di Formazione Professionale “Don Bosco” continuano a ricevere una formazione adeguata ai tempi che permette loro di inserirsi positivamente nel mondo del lavoro.

Nel 1998 il Centro si stabilisce definitivamente in Via Orsini 15, dove  la struttura si presenta adeguata e moderna, e rimane tutt’ora la sede del CFP “Don Bosco”.

storia5Da quel lontano 1959 molti giovani sono stati formati alla scuola di Don Bosco e di Madre Mazzarello. Quel sogno lontano dei nostri Fondatori continua ancora oggi con passione e professionalità da parte di tutto il corpo dei Formatori per rispondere alle esigenze del nostro tempo e alle richieste del mondo del lavoro.

Lavorare per competenze significa riconoscere le varie abilità dei nostri giovani che possono trovare un lavoro ed essere onesti cittadini; significa porre l’attenzione allo sviluppo della persona in tutte le sue dimensioni  e poter essere buoni cristiani e contribuire così allo sviluppo umano, culturale e professionale di ciascun allievo per  promuoverne l’inserimento  attivo e responsabile a bene della nostra Città e di tutto il territorio.

Il Centro di Formazione Professionale “Don Bosco” lavora per lo sviluppo personale e professionale dei giovani:

  • li orienta alla scelta formativa e professionale.
  • li sostiene nella costruzione del proprio progetto di vita e professionale
  • li accompagna nell’inserimento nel mercato del lavoro

I giovani che terminano i corsi di formazione professionale hanno la possibilità di inserirsi nel mondo del lavoro; l’Esame finale rilascia loro una Qualifica riconosciuto sul territorio nazionale e su quello Europeo. Le statistiche stimano che il tasso di occupazione per i ragazzi in possesso di una qualifica professionale è del 70%.

I ragazzi, inoltre, hanno la possibilità di completare il loro percorso formativo iscrivendosi al quarto anno presso alcuni istituti professionali della città di Padova che da anni collaborano con il Centro affinché i ragazzi siano inseriti nelle loro classi e possano conseguire la maturità.

storia2