Il pianeta nascosto

Lettere dal Futuro al CIOFS-FP

L’impronta… del Seminario Europa 2020

Ogni evento lascia un’impronta. E il Seminario Europa, di anno in anno, ne ha lasciate tante.

Lavorando si impara

Report Eurowork

Tempo di transizioni…

Le sfide del presente

La carica dei 330 mila giovani

La proposta presentata al Governo è chiara: un piano da 6,7 miliari, legato alle risorse europee per qualificare i Neet

Per i giovani e per il rilancio del Paese

21 ottobre – Si apre a Roma il XXXII Seminario Europa sul tema “Potenzialità dell’IeFP e della filiera formativa professionalizzante”. Il virus non ferma la marcia dei Seminari Europa promossi

Da Roma al mondo

La pace possibile

Vicini… ma distanziati!

Focus su… educazione

x … per guardare oltre… 15 ottobre 2020 – Oggi, a livello mondiale, viene rilanciata la proposta di un patto educativo globale.

  • Vicino o lontano io penso sempre a voi. Uno solo è il mio desiderio: quello di vedervi felici nel tempo e nell’eternità.

    (don Bosco)
    (don Bosco)
  • Non basta amare i giovani, devono sentire di essere amati.

    (don Bosco)
    (don Bosco)
  • I giovani, essendo amati in quelle cose che loro piacciono… imparano a vedere l’amore in quelle che a loro piacciono poco… e queste cose imparano a fare con amore.

    (don Bosco)
    (don Bosco)
  • Senza famigliarità, non si dimostra l’amore e senza questa dimostrazione, non vi può essere confidenza.

    .
    .
  • Chi vuole essere amato, bisogna che faccia vedere che ama.

    .
    .
  • La confidenza mette una corrente elettrica tra i giovani e gli educatori I cuori si aprono.

    .
    .
  • Vestitevi di educazione e gentilezza: sarete eleganti, sempre!!

    (anonimo)
    (anonimo)
  • L’educazione è l’arma più potente che si può usare per cambiare il mondo!

    (Nelson Mandela)
    (Nelson Mandela)
  • L’educazione è cosa di cuore.

    (don Bosco)
    (don Bosco)
  • L’educazione non è un’esperienza intellettuale ma un’esperienza di vita, non è solo conoscenza ma anche e soprattutto relazione.

    (Papa Francesco)
    (Papa Francesco)
  • La scuola non è un’istituzione da rispettare o un servizio da sostenere e potenziare: è un luogo da amare, cioè da scoprire come contesto significativo di vita al di là del suo significato formale.

    (Papa Francesco)
    (Papa Francesco)
  • È essenziale educare le nuove generazioni ad una cittadinanza attiva e partecipativa, che mette al centro la persona e allo stesso tempo la cura dell’ambiente.

    .
    .
  • Il vero educatore è come un padre e una madre che trasmette una vita capace di futuro.

    (Papa Francesco)
    (Papa Francesco)
  • E per favore… per favore, non lasciamoci rubare l’amore per la scuola! Grazie!

    (Papa Francesco)
    (Papa Francesco)
  • Oggi, siamo chiamati, in qualche modo, a rinnovare e a reintegrare l’impegno di tutti – persone e istituzioni – nell’educazione, per rifare un nuovo patto educativo, perché solo così l’educazione potrà cambiare.

    (Papa Francesco)
    (Papa Francesco)
  • Mai come ora, c’è bisogno di unire gli sforzi in un’ampia alleanza educativa per formare persone mature, capaci di superare frammentazioni e contrapposizioni e ricostruire il tessuto di relazioni per un’umanità più fraterna.

    (Papa Francesco)
    (Papa Francesco)